il pomodoro

Tutti pazzi per i pomodori sui terrazzi

Il pomodoro, pur essendo entrato a far parte della cucina italiana relativamente tardi rispetto ad altri alimenti, ha conquistato una posizione privilegiata nella nostra alimentazione diventando l’emblema della dieta mediterranea.
Facile da coltivare e da curare, è un ortaggio che può crescere anche in piccoli spazi. Se non avete un orto o un giardino, potete infatti coltivare i pomodori anche in vaso.

Ecco alcuni consigli per avere dei pomodori in vaso buonissimi!
Innanzi tutto se decidete di piantarli in questo periodo, è meglio orientarsi sulle piantine piuttosto che i semi, così la produzione inizierà prima.
Se avete poco spazio sono consigliati i pomodori dalle piccole dimensioni come i datterini, ciliegini o pachino: perfetti per le insalate estive, hanno bisogno di meno terra e generano meno ingombro rispetto ai classici pomodori da insalata, rimanendo comunque produttivi.

Il pomodoro si adatta molto bene a vari tipi di terreno: l’unica accortezza è scegliere dei terreni che non siano troppo argillosi. I pomodori non amano infatti i ristagni di acqua.
Per interrare le piantine meglio posizionare uno strato di argilla espansa sul fondo di vasi sufficientemente capienti (almeno 30 cm di diametro per ogni piantina), prediligendo vasi di argilla, in grado di far traspirare bene l’acqua in eccesso.
Siccome le piante dei pomodori sono rampicanti, dopo averle interrate è opportuno legare ciascuna di esse ad un bastoncino per farle crescere in posizione verticale e tenere sollevati i rami con i frutti.  Durante il periodo di crescita andranno eliminate le foglie tra fusto e foglia per permettere alla pianta di crescere meglio evitando le malattie che il contatto con la terra potrebbe favorire.
I vasi a questo punto dovranno essere posizionati in zone soleggiate e annaffiati regolarmente, anche due volte al giorno nei periodi più torridi, preferibilmente nelle ore meno calde del giorno, facendo però sempre attenzione ai pericolosi ristagni di acqua.
Il raccolto avviene in estate quando le temperature raggiungeranno i 20-25 gradi e dura diverse settimane, anche fino all’autunno. Il modo migliore di gustarli è appena raccolti, ben maturi e rossi.

Coltivare i pomodori sul balcone di casa è sicuramente un’esperienza da provare, che vi permetterà di avere sempre a disposizione alimenti freschi e sani!

Vota il contenuto:

Voti totali: 8171

 

Coltura & Cultura