storie dalla terra

Storie dalla Terra: le noci in Francia

LE NOCI IN FRANCIA

 

Le “Noix de Grenoble” sono tra le poche noci protette e certficate in Europa. Capiamo cosa le renda così speciali, dai luoghi alla promozione nel mercato e nel turismo.

 

Le Noix de Grenoble sono noci raccolte con il guscio a partire dalla fine di settembre e provengono da tre diverse varietà nei dipartimenti francesi della Drôme, della Savoia e dell'Isère. La noce di Grenoble cresce nella regione alpina al confine orientale della Francia su alberi di noce della valle del fiume Isere. Il particolare clima alpino, caratterizzato da lunghi e rigidi inverni, aiuta a proteggere i frutti riducendo i numero di insetti nocivi. Gli antichi romani portarono gli alberi di noce in Francia. Gli alberi erano molto curati e studiati, visto il grande valore economico del frutto, conferendo alle noci di Grenoble la loro qualità e il loro gusto.

 

Vista la loro grande importanza storica e gastronomica nel 1938, la noce di Grenoble divenne il primo frutto a ricevere il simbolo di qualità francese equivalente alla "Denominazione di Origine Protetta" (DOP). Questa denominazione protegge il nome, garantisce il legame tra un prodotto e la sua origine geografica (il "terroir") e assicura che le noci siano prodotte secondo il tradizionale "savoir-faire", tramandato da una generazione all'altra. Queste carattersitiche uniche sono state la chiave per il successo nel mercato europeo. Le esportazioni di noci di Grenoble superano il consumo nazionale. Oggi, quasi il 60% della produzione di questa specialità di Grenoblois è destinata all'esportazione. I principali paesi in cui la noce viene esportata sono i paesi vicini come l’Italia, la Germania e la Spagna.

 

Visto il grande successo nel mercato europeo nel 2005, la comunità dei comuni di Vinay, ha realizzato un museo turistico chiamato il “Grand Séchoir - Maison du Pays de la noix” – tradotto il grande essiccatore, la casa del paese della noce -. Questo luogo era un'antica fattoria con un essiccatoio per noci. Nel 2005 è stato restaurato e trasformato in uno spazio museale che presenta la storia del paese delle noci di Grenoble e degli uomini che hanno fatto fruttare la reputazione di questa DOP. La tenuta ospita un parco paesaggistico con vari alberi di noci provenienti dalla Francia e da tutto il mondo e mobili realizzati da studenti di design della Scuola di Architettura di Grenoble.

 

La storia e lo sviluppo di un prodotto di successo come le noci di Grenoble è un esempio per valorizzare il patrimonio gastronomico, non solo promuovendo l’esportazione, ma anche portando ricchezza e innovazione nei luoghi di origine come nei comuni di Vinay.

 

 

TAG:    #Noci     # Grenoble    #Francia   #Gastronomia    #Turismo   #Grand Séchoir

 

 

Vota il contenuto:

Voti totali: 240

 

Coltura & Cultura