attualità

L'agricoltura è sempre più young

Boom di agricoltori under 35 nel 2015 con un aumento del 35% rispetto al 2014, come riportano i dati diffusi da Eurispes nel suo 28° Rapporto Italia. Il rinnovato interesse per il comparto agricolo si riflette sul numero di immatricolazioni ai corsi di laurea triennale di indirizzo agrario, da 4909 nel 2006 a 9686 nel 2014. Il 46% dei giovani nel 2014 si dice disposto a lavorare in campagna e il 54% preferirebbe gestire un agriturismo.

Solo il 21% andrebbe a lavorare in una multinazionale e un esiguo 13% farebbe l'impiegato in banca. Il 68% dei giovani italiani sogna di lavorare in campagna d'estate; con il 7% e il 66% delle preferenze, turismo e agricoltura sono considerati i settori più importanti per l'economia italiana (Coldiretti-Ixé 2014). Valori sintomo di un diffuso bisogno di tornare alle origini rurali, in tempi in cui l'economia legata al settore secondario e terziario non riesce più ad assorbire la domanda occupazionale.

La distribuzione territoriale dell'occupazione giovanile nel segmento agricolo premia, relativamente al II trimestre 2014, il Centro Italia con una variazione percentuale rispetto al II trimestre 2013 del 39%; al Nord la percentuale cala al 19% e al Sud si ferma al 2.  

Vota il contenuto:

Hai votato 4 Voti totali: 11044

 

Coltura & Cultura