la carota

La carota: poche calorie, tanto colore

Arriva l’estate, da sempre sinonimo di tintarella!
Chi ama concedersi lunghi bagni di sole per sfoggiare una bella abbronzatura, può trovare preziosi alleati nell’alimentazione, in particolare in tutti i cibi dalla colorazione arancione, fra cui sicuramente spicca la carota.

La carota  infatti può aiutarci a ricevere gli effetti benefici del sole: è un efficace abbronzante in quanto ricca di betacarotene, un elemento antiossidante che quando arriva all’intestino diventa vitamina A, e, allo stesso tempo, stimola la melanina, la sostanza che dà colore alla pelle quando ci abbronziamo, ma non solo, il betacarotene infatti protegge anche la nostra pelle dalle scottature.

Ma i benefici delle carote, non si limitano solo all’abbronzatura: contengono infatti importanti quantità di vitamina C ed E, sali minerali, fibre e liquidi, essenziali soprattutto nella stagione estiva poiché mantengono l’efficienza dell’organismo, non solo reintegrando i sali persi con la sudorazione, ma agevolando anche la funzione intestinale e limitando i danni dei radicali liberi determinati dall’esposizione al sole.

Le carote sono inoltre una verdura molto indicata per le diete in quanto possiedono un naturale potere saziante grazie alla loro consistenza fibrosa e acquosa, dandoci subito una sensazione di sazietà. Contengono infatti solo 40 calorie circa per etto, ma possiedono gusto e leggerezza.

Ma qual è il modo migliore per gustarle e beneficiare in pieno delle loro importanti proprietà?
Se mangiate crude, le carote mantengono un basso indice glicemico, ma sono un alimento saziante e colorato. Ben vengano quindi insalate, pinzimoni e succhi di carote.

Quest’estate se volete sfoggiare una bella e sana abbronzatura, mangiate carote: fanno bene alla salute, alla vista, all’abbronzatura e alla linea!

Vota il contenuto:

Hai votato 3 Voti totali: 13457

 

Coltura & Cultura