attualità

Il comparto agroalimentare vale il 15% del PIL

Il rapporto Italia presentato da Eurispes traccia linee positive per il comparto agroalimentare italiano che, nel 2014 vale complessivamente 246 miliardi, il 15% del PIL nazionale. L'agricoltura italiana conta 1,6 milioni di aziende agricole e offre 272 prodotti Dop e Igp e 4.866 specialità tradizionali regionali, il più alto numero d'Europa. Il settore primario vanta diversi primati a livello europeo e internazionale e il settore biologico rappresenta un forte traino al comparto agroalimentare con un aumento del 337% del mercato dell'export nel periodo 2008-2014. Il fatturato complessivo è di 1,4 miliardi di euro, con una quota del 4,1 % del totale dell'export agroalimentare italiano, secondo i dati emersi dalla campionatura di 155 imprese con prodotti a marchio biologico effettuata dall'Osservatorio Sana. Al 31 dicembre 2014 il 31% della superficie agricola utilizzata nazionale risulta coltivata a biologico ed è cresciuta del 5,4% rispetto al 2013. È del 5,8% l'aumento degli operatori del settore rispetto al 2013 per un totale di peratori certificati a dicembre del 2014 di 55.433 unità.   

Vota il contenuto:

Hai votato 3 Voti totali: 12348

 

Coltura & Cultura