attualità

Hot Topic: nuovi dazi USA contro l'Europa

A metà ottobre sono entrati in vigore i dazi che gli Stati Uniti hanno imposto all’Europa per un totale di 7,5 miliardi di dollari. L’Organizzazione Mondiale del Commercio (WTO) ha dato ragione agli USA, dopo una battaglia durata 15 anni, stabilendo che l’Europa ha illegittimamente aiutato tramite sussidi il colosso aerospaziale Airbus e di conseguenza danneggiando gli statunitensi della Boeing. La lista dei prodotti colpiti da un dazio del 25% è stata stilata e pubblicata sulla gazzetta federale.

Questo episodio è solo l’ultimo di una saga che va avanti da tempo. La politica protezionistica di Trump inizia lo scorso anno con i dazi su acciaio e alluminio ai danni della Cina e continua contro i prodotti alimentari europei. Si tratta di una decisione economica che avrà conseguenze anche politiche, incrinando probabilmente i rapporti USA- Europa.

I prodotti italiani più colpiti sono soprattutto i formaggi e gli alcolici che diventeranno più cari e potrebbero avere un’influenza negativa sulle esportazioni e una contrazione dei consumi statunitensi, con un calo stimato da Coldiretti intorno al 20%. Il parmigiano reggiano per esempio passerà dai 2,15 dollari al chilo a quasi 6.

I dazi non colpiranno il vino italiano mentre quello francese, tedesco, spagnolo ed inglese sì.

Dopo le istanze presentate dall’Italia nei confronti di queste nuove tariffe, il consigliere economico di Trump, Larry Kudlow, ha precisato che verranno esaminate dal Presidente in persona, visto che Roma non è direttamente coinvolta negli aiuti di Stato a Airbus.

Si spera che l’Unione Europea continui a dialogare con gli USA, trattandosi di un partner commerciale importante e fondamentale.

 

 

Segui la notizia:
 

Vota il contenuto:

Voti totali: 16

 

Coltura & Cultura