attualità

Agricoltura Smart: il turismo rurale

IL TURISMO RURALE

 

Il turismo rurale fa riferimento a tutte le attività turistiche che si realizzano in una zona rurale. Il turismo rurale mira a includere e a promuovere le comunità rurali, preservando al contempo i loro beni ambientali e culturali generando sviluppo economico, creando reddito e occupazione. Negli ultimi decenni si è sviluppato notevolmente in Europa grazie ai fondi dell’Unione Europea e ai numerosi viaggiatori amanti della campagna. Di seguito vediamo alcuni esempi vincenti per capire come il turismo rurale si è sviluppato e quali opportunità ci sono per gli agricoltori o gli abitanti di questi territori.

Tra i progetti più inclusivi e diffusi l’Unione Europea promuove una rete transnazionale di percorsi turistici rurali attraverso il progetto Hiking Europe. Hiking Europe mira a posizionare a livello internazionale le risorse locali attraverso la realizzazione di diversi itinerari escursionistici in tutta Europa. Il partenariato riunisce quattro diversi paesi dell'Unione Europea: Spagna (Catalogna), Italia (Emilia-Romagna), Croazia (Dubrovnik-Neretva) e Irlanda (Donegal). In totale si compone di 1170 km di percorsi escursionistici. Le regioni partecipanti si riuniscono con l'interesse comune di sviluppare un approccio alternativo al turismo di massa. Questo progetto permette lo sviluppo del turismo a livello locale, diffondendone i benefici sul territorio e promuovendo la coesione, la sostenibilità e la partecipazione delle comunità. Hiking Europe affronta il tema della diversificazione del turismo nelle regioni europee contribuendo all'equilibrio e alla coesione territoriale, favorendo lo sviluppo economico locale in aree tradizionalmente meno esposte al turismo internazionale.

La diversificazione in campo rurale è promossa dal Fondo Europeo Sociale che supporta ogni anno nuovi progetti di turismo sostenibile. Uno tra i progetti ancora in corso è il programma di formazione "Cuisine du terroir " organizzato nel Distretto Rurale di Vercors in Francia da parte dell’associazione AFRAT. Questo progetto si occupa di formare la popolazione rurale al business del turismo. Attingendo alle pratiche e alla storia del “terroir” offrono ai produttori locali e ai giovani nuove opportunità lavorative tra ostelli, agriturismi, alberghi rurali, escursioni e altre attività turistiche.

I finanziamenti per realizzare questi progetti si trovano tra le molte azioni ammissibili elencate nei "Programmi di sviluppo rurale" (PSR) nazionali e regionali. A seconda delle scelte regionali e nazionali, i PSR possono finanziare azioni di formazione professionale e di acquisizione di competenze e servizi di consulenza per aiutare agricoltori e proprietari di foreste ad avviare nuove imprese e trovare investimenti per attività turistiche.

La rivista di settore Pianeta PSR ha di recente dedicato un intero numero al turismo rurale. Nel magazine si evidenzia come il territorio favorisca lo sviluppo, in sinergia tra settore agricolo e turistico. Si definisce poi il settore come strategico per lo sviluppo delle aree rurali, pur considerando che il turismo rurale necessiti della creazione di un sistema di governance territoriale capace di far collaborare gli attori locali per garantire progetti sostenibili per i consumatori e per chi vive ogni giorno in questi luoghi.

 

 

#TurismoRurale   #Diversificazione   #Agriturismi   #Hiking Europe   #PSR

 

Vota il contenuto:

Voti totali: 144

 

Coltura & Cultura