attualità

Agricoltura Smart: i corridoi ecologici

La biodiversità, o diversità biologica, è la varietà della vita e comprende tutti gli organismi viventi presenti sulla Terra. Essa svolge un ruolo chiave nel funzionamento degli ecosistemi e nella fornitura di servizi ecosistemici che sono essenziali per la vita e il benessere dell'uomo. Questi comprendono la fornitura di servizi per la produzione (ad esempio, pesca, biomassa), servizi di regolazione e manutenzione (ad esempio, ciclo dei nutrienti, depurazione dell'acqua) e servizi culturali (ad esempio, attività ricreative). Tuttavia, nonostante il valore intrinseco della biodiversità e la sua importanza fondamentale per l'uomo, la biodiversità è fortemente minacciata dalle attività umane e continua a ridursi.

Nonostante gli importanti progressi nelle misure di conservazione della natura in Europa, ad esempio l'espansione della rete Natura 2000 di aree protette e il recupero di alcune specie di fauna selvatica (ad esempio i grandi carnivori). Il cambiamento di habitat - compresa la perdita, la frammentazione e il degrado - di habitat naturali e seminaturali a causa del cambiamento di destinazione d'uso del suolo è una delle principali pressioni. Ad esempio, attraverso la frammentazione del paesaggio rurale a causa dell'espansione urbana e dello sviluppo di infrastrutture grigie; l'omogeneizzazione e la perdita di habitat causata dall'intensificazione agricola e dall'abbandono della terra e la gestione intensiva delle foreste. Allo stesso tempo, ci sono opere come i corridoi ecologici che riconnettono e creano nuovi habitat e paesaggi.

Un corridoio ecologico viene definito come un’area di habitat che collega popolazioni di fauna selvatica separate da attività umane (come strade, città o aree rurali). Un corridoio ecologico ha funzioni sia ecologiche che culturali, è un simbolo della civiltà urbana ecologica o verde, ed è uno dei principali temi dell'ecologia del paesaggio, dell'ecologia urbana e della pianificazione ecologica e rurale.

I corridoi ecologici sono costituiti da aree centrali, corridoi e zone cuscinetto. I corridoi creano un collegamento permanente tra le aree centrali. Le aree centrali e i corridoi di collegamento sono circondati da zone cuscinetto che servono a proteggere da possibili influenze esterne di disturbo. Al di là delle aree centrali e dei corridoi di collegamento si trova un'altra area con terreni selezionati per un uso sostenibile con la conservazione di diverse funzioni ecosistemiche.

I corridoi contribuiscono a mantenere o a recuperare un certo grado di coesione in ecosistemi altrimenti frammentati. Grazie alla connessione di habitat frammentati, la vitalità delle specie animali e vegetali viene migliorata. L’ampliamento degli habitat, permette ad esempio di migliorare la ricerca di cibo, la dispersione di animali giovani, riutilizzo di aree abbandonate dall’uomo. A causa dei cambiamenti climatici, i confini degli habitat idonei cambiano continuamente. Per questo motivo è importante che molte specie possano migrare su grandi distanze e che cittadini, industriali e agricoltori collaborino per creare queste aree in ogni paesaggio.

Per Sapere di più:
 

  • The Guardian  

https://www.theguardian.com/commentisfree/2019/may/06/ecological-problems-environmental-crises-farmers-citizens-politicians

  • European Union

http://inspire.ec.europa.eu/codelist/SupplementaryRegulationValue/1_4_1_EcologicalCorridor

  • Science Direct

https://www.sciencedirect.com/science/article/pii/S1872203216301561

Vota il contenuto:

Voti totali: 5

 

Coltura & Cultura