il pesco

3 buoni motivi per mangiare le pesche

  1. Mangiando una pesca si rifornisce l’organismo del 10% circa del fabbisogno quotidiano di vitamina C. Questa vitamina svolge un ruolo determinante nella protezione da infezioni di varia natura, previene la conversione, in agenti cancerogeni (nitrosammine), di nitrati provenienti ad esempio dal fumo di tabacco, dallo smog o dalle carni insaccate.
  2. La pesca  contiene discrete quantità di ß-carotene, precursore della vitamina A. Il ß-carotene è un elemento indispensabile per garantire un buon funzionamento dei tessuti; inoltre è fondamentale per la produzione della melanina e quindi per il mantenimento dell’epidermide fresca e giovane.
  3. Pesche e nettarine sono un ottimo reintegratore di sali minerali, in particolare di potassio. Nei periodi estivi, alte temperature e umidità favoriscono la sudorazione e la conseguente perdita di elementi minerali che, se non opportunamente reintegrati, inducono spossatezza, difficoltà respiratoria, insonnia e nervosismo.

Altri buoni motivi per consumare frutta e verdura ed in particolare le pesche li scoprirai nel capitolo Aspetti Nutrizionali del volume “il pesco” della collana Coltura & Cultura.

Vota il contenuto:

Voti totali: 7696

 

Coltura & Cultura