il pomodoro

Un pomodoro contemporaneo

Nella seconda metà dell’800 è già cominciato il cammino di enorme espansione della coltura del pomodoro; nei primi anni del secolo erano state anche messe a punto le prime tecniche di conservazione, che daranno il via allo sviluppo dell’industria conserviera.

 

Tra industria e arte

A queste due grandi innovazioni, destinate a trasformare irreversibilmente le abitudini alimentari degli europei, si accompagna anche il grande sviluppo dell’industria di selezione delle sementi: il cartellone pubblicitario di una casa americana di sementi, la A&M, esibisce in primo piano proprio un pomodoro di rispettabile dimensione, maturo, perfetto nelle forme, apparentemente appena scivolato fuori da un cesto contenente un ricco assortimento di primizie. La felice sintesi tra arti figurative e prima stagione dello sviluppo industriale ha uno dei suoi più celebri interpreti in Leonetto Cappiello, grandissimo cartellonista italiano vissuto tra la fine dell’800 e la prima metà del ’900. Egli è l’autore di un manifesto pubblicitario per una società francese di conserve di pomodoro, in cui si ritrova la presenza di un personaggio (la figura femminile in atto di danzare) non strettamente attinente al prodotto reclamizzato, ma inteso a creare un’immagine-marchio ben riconoscibile, secondo una tipologia elaborata da Cappiello stesso e intesa a privilegiare l’efficacia comunicativa dell’immagine rispetto all’accentuazione dei valori meramente decorativi che era tipica delle affiche di inizio secolo.

Pomodoro pop

In questo stesso periodo, la diffusione della pianta e il suo ingresso stabile nell’alimentazione lo rendono un soggetto più alla portata anche per molti artisti, ed è infatti a cavallo tra ’800 e ’900 che il pomodoro ricompare in alcune significative nature morte di artisti europei come Mafai, Soutine o Kokoschka. E proprio lo straordinario successo del pomodoro nella cultura moderna, oltre che in campo agricolo, economico e alimentare, è degnamente celebrato nella famosissima serie di immagini realizzate da Andy Warhol prendendo come soggetto la lattina della zuppa di pomodoro Campbell’s: vera icona dei tempi moderni!

 

Vota il contenuto:

Voti totali: 5

 

Coltura & Cultura