l'ulivo e l'olio

Più sani e più belli con l’olio di oliva

L’olio extravergine di oliva, oltre ad essere un prodotto dalle tante proprietà salutari, associate all’uso alimentare, svolge un ruolo cosmetico e dermatologico molto importante, contribuendo alla bellezza del corpo.

Le proprietà dell’olio di oliva come trattamento di bellezza erano conosciute fin dai tempi antichi.

La ricetta di un noto unguento a base di olio di oliva, latte, bacche di cipresso e grani di incenso viene addirittura menzionata in un papiro egiziano.  Gli eroi omerici si frizionavano il corpo con olio di oliva prima delle battaglie; gli atleti e i lottatori greci e romani lo utilizzavano per massaggiare i muscoli.

Nell’antica Roma, dopo i bagni, era molto comune ungere il corpo con l’olio di oliva per donare flessibilità ed elasticità ai muscoli, oltre che emollienza alla pelle.

Sia a Roma che in Grecia le paste dei frutti e le foglie, mescolate con l’olio di oliva, venivano utilizzate come antirughe e contro le irritazioni, i pruriti e le bruciature.

Le attenzioni per l’uso cosmetico dell’olio di oliva, pur tra alti e bassi, non sono mai mancate nel corso dei millenni.

Gli ottimi giudizi degli studiosi di ogni epoca testimoniano ciò che oggi è stato confermato dagli studi di laboratorio, ossia che i composti dell’olio di oliva risultano efficaci sia dal punto di vista cosmetico che dermatologico.

Gli antiossidanti, così  come diverse altre molecole presenti nell’olio di oliva, esercitano infatti una decisiva azione di contrasto nei confronti degli inestetismi a carico della cute. In particolare i biofenoli oleuropeina e idrossitirosolo agiscono in modo significativo e determinante nell’inibire i processi ossidativi a carico della pelle. Le cellule della cute sono d’altronde costantemente aggredite dai vari agenti esterni, al punto da necessitare di un adeguato sistema di difesa allo scopo di fronteggiare gli inevitabili danni provocati dall’ambiente, soprattutto in un’epoca come l’attuale, in cui il tasso d’inquinamento è talmente elevato da costituire un serio e irrisolto problema.

È ormai provato che lubrificando la pelle con l’olio ricavato dalle olive, gli strati superficiali siano messi più al riparo. L’olio infatti penetra attraverso i pori e i follicoli creando una patina di protezione.

La scelta di ricorrere a prodotti naturali contribuisce senza dubbio a salvare e proteggere le fibre in maniera più duratura.

 

Se vuoi scoprire tutti i segreti dell’olio di oliva nella cosmesi leggi il capitolo Olio nella cosmesi di Luigi Caricato e Giovanni D'Agostinis (volume digitale “l'ulivo e l'olio”, collana Coltura & Cultura).

 

Vota il contenuto:

Voti totali: 3929

 

Coltura & Cultura