evento

A Milano Seeds&Chips, la fiera del food hightech

Milano si prepara a diventare la capitale del cibo e del FoodTech; la terza edizione di Seeds&Chips, the Global Food Innovation Summit – SaC17 in programma a Milano dall’8 all’11 maggio 2017, riunirà infatti il meglio della food innovation a livello mondiale. All’evento sono attese le più innovative realtà internazionali nel settore AgTech & FoodTech, Università, Istituzioni, investitori, acceleratori e incubatori e centinaia di start-up provenienti da tutto il mondo.

Ospite d'onore Barack Obama che il 9 maggio terrà uno speech e un talk con Sam Kass, chef-consigliere e artefice della rivoluzione salutista alla Casa Bianca. Le tecnologie stanno rivoluzionando il comparto agroalimentare ed è apparsa dunque inelutabile un’alleanza tra TuttoFood, la manifestazione milanese sul cibo, e Seeds&Chips, theGlobal Food Innovation Summit, punto di riferimento internazionale per la Food&AgTech, che coinvolge centinaia di startup, aziende, università, istituzioni, investitori, acceleratori e incubatori, opinion leader e policy maker.
Seeds&Chips prevede anche un calendario di decine di conferenze con autorevoli relatori ed esperti del settore, in particolare, tra gli appuntamenti centrali: la special conference “Feeding the Cities – Urban and Vertical Farming” dedicata alla coltivazione sostenibile nelle grandi metropoli, cui prenderanno parte i sindaci delle principali capitali mondiali con il keynote speech del sindaco di Milano Giuseppe Sala ad aprire i lavori. Inoltre, tra gli illustri ospiti internazionali attesi: Sam Kass, chef-consigliere dell'ex presidente Usa Barack Obama, artefice della rivoluzione salutista alla Casa Bianca e Kerry Kennedy, presidente del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights, e fervente sostenitrice dei diritti umani e del cibo.
Big data, food 3D e e-commerce - Le sessioni di approfondimento spazieranno dai temi caldi dell'hi-tech, come i big data, le applicazioni delle stampanti 3D nel food o le tecnologie nel ristorante e il supermercato del futuro, a quelli di marketing e di scenario, quali la crescita della sharing economy, l'impatto dei millennials o l'innovazione dei superfood. Punta infatti a valorizzare le opportunità dell'e-commerce l'accordo con Netcomm. Il Consorzio del Commercio Elettronico promuoverà l'eCommerce Food Lab, un hub di 1.000 mq in collaborazione con Digital Events che favorirà il networking tra operatori B2B e dove si svolgeranno workshop e conferenze. Innovazione tecnologica e social eating al servizio del business saranno i punti chiave del fitto calendario.
La rivoluzione agroindustriale 4.0 - «Oggi Fiera Milano raccoglie il testimone di EXPO e diventa protagonista della rivoluzione agroindustriale 4.0 – commenta Roberto Rettani, presidente di Fiera Milano Spa –. Nell'ultimo anno si sono stabiliti a Milano oltre 50mila under 40, molti dei quali studenti, professionisti della conoscenza: la città è sempre più un hub d'innovazione, anche food, e questa alleanza è un passo decisivo in questa direzione». «La collaborazione con una realtà autorevole come TuttoFood e Fiera Milano – ha commentato Marco Gualtieri, ideatore e Chairman di Seeds&Chips – è la prova che solo grazie ad un'azione sinergica, investendo nel comparto del cibo e nella food innovation, è possibile innescare un effetto virtuoso in molti settori con benefici importanti per Milano e per il nostro Paese».
Le donne protagoniste - Anche le donne protagoniste di Seed&Chips: da Kerry Kennedy, presidente del Robert F. Kennedy Center for Justice and Human Rights, da più di trent’anni attivista convinta e fervente sostenitrice dei diritti umani e del cibo sicuro e accessibile, a Danielle Gould, tra le donne più innovative del settore secondo Fortune, fondatrice e CEO di Food+Tech Connect, la più grande community al mondo dedicata a tecnologia alimentare e innovazione; da Diane Hatz, esperta in marketing creativo, attualmente fondatrice e direttore esecutivo di Change Food, dedita da anni a progetti innovativi per sensibilizzare l’opinione pubblica sui problemi connessi al cibo e sull’importanza di un’azione sinergica per l’avvio di una rivoluzione del cibo, fino a Danielle Nierenberg, presidente di Food Tank, che vanta una pluriennale esperienza, di studio e lavoro sul campo, nell’agricoltura sostenibile e problematiche legate all’alimentazione in particolare nei Paesi in via di sviluppo.

Vota il contenuto:

Voti totali: 334

 

Coltura & Cultura