interviste

#IlCampoDelleIdee - La community online di Open Farm

Luigi Forte è il fondatore della piattaforma Open-Farm, che ha l’obiettivo di creare una community di imprenditori agricoli-allevatori-filiere di produttori con l'obiettivo di “Dare valore primario al settore Primario”.

"Si parla spesso di food - dice Forte - all’Expo il tema è stato “Sostenere il pianeta” e per noi produttori la prima sostenibilità e sostenere il nostro reddito e di conseguenza le persone, territorio e ambiente. Ci fanno credere che c’è troppa produzione e in Italia produciamo il 50% di quello che consumiamo. Si parla di agroalimentare con l’export che vola a doppia cifra, ma si dimenticano di dare il valore del prodotto importato per capire la reale produzione agricola italiana". 

Open Farm è una piattaforma digitale, come un'azienda aperta, una piazza virtuale d'incontro, un luogo di relazione, un'opportunità di scambio costruttivo tra i tanti imprenditori della filiera agricola e zootecnica presenti in rete, al fine di creare valore aggiunto e contenere i costi di produzione. Lo scopo della community è quella di creare una rete di agricoltori e allevatori motivati e propositivi che discutano di aspetti tecnici o di prodotti da usare, e formare gruppi di lavoro secondo argomenti di interesse.

"Credo che non serva combattere ma valorizzare i nostri prodotti e far conoscere la sicurezza alimentare che riusciamo a garantire ai cittadini - prosegue Forte - l'evoluzione nel settore primario deve partire da noi imprenditori (è proprietario dell'Agricole Forte, ndr) senza aspettare che siano sempre gli altri a fare tutto, anche a investire in marketing e comunicazione. Dobbiamo essere noi gli attori del cambiamento, come del resto molti imprenditori e filiere di produttori svolgono attività di sensibilizzazione e conoscenza verso il consumatore". Open-Farm (www.open-farm.it) è la prima delle nostre storie de #ILCAMPODELLEIDEE, ed è un esempio pratico dell'utilizzo del mezzo tecnologico per creare una rete di servizi e di consulenze atte a facilitare il lavoro nel settore primario. 

 

Vota il contenuto:

Voti totali: 1798

 

Coltura & Cultura