gli agrumi

Huanglongbing: la malattia del drago giallo

L’huanglongbing (HLB) è considerata la malattia più distruttiva degli agrumi.
Il sintomo più caratteristico della malattia è una maculatura a chiazze prevalentemente asimmetrica delle foglie, che mostrano un miscuglio di macchie senza margini definiti, di gradazioni diverse di verde fino al giallo e che si fondono tra loro. Le nervature primarie e secondarie possono essere ispessite. In uno stadio avanzato le foglie mostrano sintomi di carenza di zinco e cadono anticipatamente, causando il disseccamento dei rametti.
Grazie alle ricerche condotte dal fitopatologo cinese Lin Kung Hsiang tra il 1941 e il 1953, oggi sappiamo che la malattia era nota nel Sud della Cina già nel 1870 con il nome di drago giallo o ramo giallo, a causa dell’anomala colorazione delle foglie che spiccavano rispetto alla vegetazione normale. Lin inoltre dimostrò la trasmissione della malattia mediante innesto e ipotizzò il contributo di insetti vettori. La malattia rimase sconosciuta al mondo occidentale fino agli anni ’70, allorché fu segnalata e studiata in Sud Africa da Ralph Schwarz, che le diede il nome di greening per la mancata colorazione dei frutti.
Nel 1995, in occasione della 13a conferenza dell’Organizzazione Internazionale dei Virologi degli Agrumi, la malattia è stata ufficialmente chiamata con il nome cinese Huanglongbing: huang, giallo; long, drago; bing, malattia.
Vuoi saperne di più sulle malattie degli agrumi? Consulta il capitolo Malattie da batteri presente nel volume “gli agrumi” (collana Coltura & Cultura)
 

Vota il contenuto:

Voti totali: 5242

 

Coltura & Cultura