innovazione

Al mercato su internet: ecco la borsa merci telematica italiana

Il Mercato telematico dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici nasce con l’obiettivo di fornire agli operatori di mercato una piattaforma telematica che consenta la gestione quotidiana e continua delle negoziazioni da postazioni remote, fornendo agli Operatori iscritti un sistema alternativo per la contrattazione delle merci assicurando efficienza e trasparenza dei mercati.

 

Il Mercato telematico dei prodotti agricoli

ll Mercato telematico dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici ha l’obiettivo di sviluppare nuove opportunità commerciali attraverso processi di innovazione del sistema commerciale, favorendo l’incontro tra la domanda e l’offerta di prodotti. Il Mercato telematico dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici è disciplinato da una specifica regolamentazione che ne definisce le modalità di funzionamento, i requisiti di accesso, i termini e le condizioni per la conclusione di contratti di vendita e di acquisto. L’accesso al mercato da parte degli Operatori e dei Soggetti Abilitati all’Intermediazione (SAI) è gratuito ed è subordinato all’iscrizione al sito internet www.bmti.it ed alla verifica dei requisiti previsti dal Regolamento generale.

La Borsa Merci telematica italiana

È il Consorzio delle Camere di Commercio, che predispone, organizza e gestisce il mercato telematico regolamentato dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici attraverso una piattaforma telematica di negoziazione consentendo la trattazione quotidiana e continua delle negoziazioni da dispositivi connessi alla rete internet. L’obiettivo della Borsa Merci Telematica Italiana è assicurare efficienza e razionalità ai mercati, determinando in tempi rapidi ed in modo trasparente i prezzi realizzati e i quantitativi scambiati. Il Regolamento Generale della Borsa Merci Telematica Italiana stabilisce le condizioni e le modalità di organizzazione e di funzionamento della piattaforma telematica. In particolare disciplina i compiti e gli organi della Borsa, le condizioni e le modalità di ammissione alle negoziazioni, le attività di vigilanza e di controllo, la pubblicazione e la diffusione delle informazioni e dei provvedimenti. Le Disposizioni Generali per la negoziazione disciplinano le modalità di accesso alla piattaforma telematica, le modalità di negoziazione dei prodotti, le modalità di adempimento contrattuale e qualsiasi altro evento o fatto successivo alla conclusione del contratto che possa incidere sull’esecuzione del medesimo. Il Regolamento Speciale di prodotto disciplina, per ciascun mercato attivo nella piattaforma telematica, le caratteristiche merceologiche e le specifiche regole di negoziazione.

La contrattazione

La piattaforma di contrattazione telematica dei prodotti agricoli, agroenergetici, agroalimentari, ittici e dei servizi logistici si fonda su un meccanismo di contrattazione ad asta continua finalizzato alla conclusione di contratti tra acquirenti e venditori. La struttura dell’asta è di tipo “uno a molti” (un venditore e molti acquirenti e viceversa), in tal modo, l’offerente ha la possibilità di avviare una trattativa con un numero potenzialmente illimitato di controparti. Si aggiudica l’asta chi per primo accetta il prezzo proposto per l’intero quantitativo offerto oppure per le porzioni del quantitativo da lui indicato.
L’accesso alla piattaforma di contrattazione è riservato agli Operatori ed ai Soggetti Abilitati all’Intermediazione (SAI) iscritti. La Contrattazione telematica si articola dall'accesso alla piattaforma, all'inserimento e visualizzazione delle proposte, alla contrattazione e alla conclusione di essa, in un procedimento semplice, diretto, sicuro e immediato. 

 

Vota il contenuto:

Voti totali: 12

 

Coltura & Cultura